Alunni maltrattati da insegnanti. Sindaco di Casapulla: “sconvolti dalla notizia”

35

‘«La nostra comunità è rimasta sconvolta dalla notizia dell’operazione dei carabinieri di San Prisco che ha portato all’esecuzione di ordinanze cautelare nei confronti di tre insegnanti di un istituto per l’infanzia privato che si trova nel Comune di Casapulla, accusate di presunti maltrattamenti nei confronti di alcuni bambini. L’amministrazione comunale è vicina agli alunni coinvolti in questa brutta vicenda e alle loro famiglie. Restiamo in attesa di ulteriori risvolti e siamo totalmente fiduciosi nell’operato della magistratura». Queste le parole del sindaco di Casapulla Renzo Lillo’.

Questa, la vicenda a cui fa riferimento nella nota stampa di cui sopra, il primo cittadino di Casapulla: “Questa mattina i Carabinieri della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere hanno dato esecuzione ad un’ordinanza cautelare, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta di questa Procura della Repubblica, con la quale è stata applicata la misura degli arresti domiciliari nei confronti di tre insegnanti di un istituto scolastico privato della provincia di Caserta, nei cui confronti, ribadita la presunzione di innocenza, sono emersi gravi indizi del reato di maltrattamenti aggravati poiché in concorso tra loro, mediante reiterate condotte di violenza, fisica e psicologica, nonché gravi omissioni nella cura ed assistenza, maltrattavano sistematicamente gli alunni loro affidati”. Questo, il testo integrale della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, giunto in redazione.