ARERA, domani webinar Anci Campania e Dip. scienze politiche di Caserta

28

Dall’ufficio stampa del Dipartimento delle scienze politiche di Caserta: “La predisposizione, la validazione e l’approvazione del PEF alla luce del nuovo metodo tariffario Arera (MTR-2)” è il titolo del webinair in programma mercoledì 16 febbraio, con inizio alle ore 10, e promosso da Anci Campania, presieduta dl sindaco della città di Caserta Carlo Marino, e dal dipartimento Scienze Politiche dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, diretto da Francesco Eriberto d’Ippolito, in collaborazione con gli Enti d’Ambito Eda Caserta, Eda Napoli 2 e 3. I destinatari del seminario tecnico on line al link https://global.gotomeeting.com/join/979770837, sono gli uffici finanze e tributi dei comuni della Campania, i segretari comunali, il personale delle società di supporto e di riscossione, i revisori dei conti degli enti locali e, ovviamente, i sindaci e gli amministratori comunali.


Introdotto dal sindaco di Pellezzano e responsabile Politiche Ambientali di Anci Campania, Francesco Morra, il webinair avrà come relatore Tommaso Ventre, professore aggregato di Fiscalità degli enti locali e di Governance dei tributi locali presso il dipartimento casertano di Scienze Politiche dell’Unicampania Vanvitelli, specializzato in diritto tributario in seguito a un dottorato di ricerca e un master di secondo livello in diritto tributario internazionale.


“Approfondire le principali disposizioni contenute nella Legge di Bilancio 2022, nel collegato fiscale e nel decreto Milleproroghe analizzandone gli effetti sulla gestione dei tributi locali nel Il percorso espositivo sarà articolato in modo da evidenziare le fonti normative, esporne il commento e fornire le indicazioni operative per adeguare la regolamentazione interna degli enti”, spiegano Anci Campania e dipartimento di Scienze Politiche.


Il programma del seminario prevede l’illustrazione della deliberazione 3 agosto 2021 n.363/2021/r/rif di approvazione del metodo tariffario rifiuti (mtr-2) per il secondo periodo regolatorio 2022-2025, in uno alle nuove definizioni, ai contenuti minimi del Pef, alla pianificazione pluriennale ed i costi previsionali, alla procedura di elaborazione del Pef e gli adempimenti operativi dei Comuni e dei Gestori, alle principali componenti di costo e agli insegnamenti derivanti dalle principali criticità riscontrate nella compilazione dei Pef.


Sarà, inoltre, analizzata la determinazione 4 novembre 2021, n. 2/DRIF/2021 di approvazione degli schemi tipo degli atti costituenti la proposta tariffaria e delle modalità operative per la relativa trasmissione all’autorità, nonché chiarimenti su aspetti applicativi della disciplina tariffaria con un focus sul tool di calcolo MTR-2di Arera. Infine, sarà posta attenzione sull’approvazione e sulla validazione del piano economico finanziario, con riguardo al ruolo dell’ETC e alla procedura di validazione, con risposta finale ai quesiti che verranno posti dai partecipanti all’incontro on line”.