AVERSA. I CARABINIERI ARRESTANO IN FLAGRANZA PER ESTORSIONE FINTO Maresciallo

52

Di seguito, il testo del comunicato stampa del Comando provinciale dei Carabinieri, giunto in redazione: “I Carabinieri della Stazione di Pignataro Maggiore (CE), nella tarda serata di ieri hanno proceduto, in Aversa (CE), all’arresto in flagranza reato per estorsione di un trentaquattrenne residente a Ciampino (RM).

I militari dell’Arma sono stati attivati a seguito della denuncia sporta dalla vittima cinquantunenne, che ha riferito di subire le richieste estorsive da parte dell’arrestato già dal mese di maggio del 2020, il quale qualificatosi come Maresciallo dei Carabinieri, le aveva promesso, previo pagamento in denaro, di far assumere il figlio presso lo Stato del Vaticano.

In totale, tra i numerosi pagamenti in danaro ed oro la denunciante avrebbe versato circa ventimila euro. Inoltre, così come specificato dalla donna, alla sua richiesta di interrompere i versamenti l’uomo avrebbe minacciato di morte il figlio. Su segnalazione della stessa i carabinieri sono prontamente intervenuti all’atto dell’ultimo appuntamento preteso dall’estorsore, bloccandolo proprio mentre intascava trecento euro quale ulteriore rateo estorsivo. L’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (CE), a disposizione della competente autorità giudiziaria”.