AVERSA. Riscossione Tari 2022, il Sindaco Golia fa chiarezza

16

Il primo cittadino di Aversa, Alfonso Golia, in una nota stampa fa il punto della situazione sul tema riscossione Tari 2022: “Buonasera a tutti, sento la necessità di intervenire sul tema Tari 2022, perché c’è ancora chi non ha compreso, o meglio finge di non comprendere perché coautore dello scempio finanziario dell’ente che stiamo ripianando, l’opera di normalizzazione delle entrate comunali. È finito il tempo in cui si usavano i fondi vincolati per coprire i costi di altri servizi, tra cui anche quello dello smaltimento rifiuti. È finito il tempo in cui ci si voltava dall’altra parte di fronte all’evasione pluriennale e strutturata.

A fine marzo abbiamo cambiato il regolamento per la riscossione della Tari. Va detto con grande semplicità che da quest’anno tutti, sottolineo tutti, possono chiedere di rateizzare gli importi, fino ad un massimo di 8 rate per il 2022 e per gli anni successivi fino a 12 rate, compilando il modulo allegato alla documentazione inviata a casa o attraverso la procedura informatizzata sul sito del comune per la domiciliazione bancaria. È un grande passo per la semplificazione e per la normalizzazione ma capisco che fa storcere il naso a chi crede che i tributi comunali siano un optional, a chi crede di essere furbo non pagando o meglio facendo pagare ad altri la propria parte.E ricordo inoltre che per chi è in difficoltà economiche c’erano tutti gli strumenti per accedere alle agevolazioni. Chi non ha aderito avrà avuto le sue buone ragioni ma adesso non si lamenti. Un esempio concreto?

Il bonus tari per le utenze domestiche di cui hanno beneficiato meno persone del budget messo a disposizione a fronte delle migliaia presenti in città.Infine voglio ringraziare quanti nel primo mese ci hanno permesso di passare dal 31 al 53% di raccolta differenziata rispettando il nuovo calendario. I dati ci dicono che è stato fatto un grande balzo in avanti per l’umido ed è diminuito l’indifferenziato. Il nuovo calendario, realizzato con l’assessore Caterino e la Tekra, sta funzionando nonostante la partita con gli invicili e gli sozzoni sia ancora lunga. Andiamo avanti, con coraggio e determinazione le generazioni future ci ringrazieranno”.