CAIAZZO. Inaugurato il Giardino della memoria dedicato alle vittime del Covid-19

188

Di seguito, il testo del comunicato del primo cittadino di Caiazzo, Stefano Giaquinto, giunto in redazione nella giornata di ieri: “Questa mattina, presso il cimitero comunale di Caiazzo, è stato inaugurato il Giardino della memoria dedicato alle vittime caiatine del Covid-19. Nel luogo sacro è stata posta una lapide e piantato un albero di ulivo. Il sindaco Stefano Giaquinto, prima di scoprire il monumento e della benedizione da parte di don Antonio Di Lorenzo, è intervenuto affermando: «Ringrazio i familiari delle persone che hanno perso la vita a causa del Covid che sono qui stamattina. Abbiamo deciso di non mettere i nomi delle vittime sul monumento: tutti loro saranno presenti per sempre nel nostro cuore. Stando ai dati ufficiali dell’Asl, sono sei i cittadini di Caiazzo morti per il Coronavirus, più due caiatini residenti in altre città; a tutti loro va il nostro ricordo. Oltre alla lapide e all’ulivo simbolo di pace, particolare significativo in questo periodo, a breve istituiremo il Registro comunale dei morti Covid, per lasciare una testimonianza tangibile del dramma provocato dalla pandemia.

Ringrazio tutta l’amministrazione che ha fortemente voluto questo momento, in particolare il consigliere delegato al Cimitero Tommaso Pannone che si è occupato di organizzare ogni aspetto insieme agli uffici comunali». A questo punto è stata scoperta la lapide e don Antonio Di Lorenzo ha provveduto a benedirla. La toccante manifestazione è stata chiusa da un minuto di silenzio, così come tutte le iniziative che si sono tenute in Italia in occasione della Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia da Coronavirus”.