Cantiere legalità. ITES SMCV ricorda Falcone e Borsellino

17

“Il dovere della memoria a trent’anni da quei tragici giorni” è il tema dell’iniziativa per ricordare Falcone, Borsellino gli uomini e le donne della scorta, promossa per stamani, con inizio alle ore 10, dall’ITES Leonardo Da Vinci di Santa Maria Capua Vetere, guidato dalla dirigente scolastica Carmen Mascolo.


Nell’ambito del ciclo di incontri de “Il cantiere della Legalità e della convivenza civile”, curato dalla docente Camilla Sgambato, nell’aula magna dell’istituto domani mattina si confronteranno Sandro Ruotolo, senatore della Repubblica, Rosaria Capacchione, giornalista e già senatrice della Repubblica, e Francesco Petrillo, avvocato e presidente della Camera Penale di Santa Maria Capua Vetere. Ad accogliere gli illustri ospiti sarà la preside Maswcolo che aprirà I lavori con un salute di benvenuto prima degli interventi coordinate da Sgambato, anch’ella già parlamentare della Repubblica. “La scuola ha davanti a sè la sfida più difficile, ma anche più esaltante, quella di formare cittadini consapevoli, pienamente inseriti nella comunità in cui vivono e pronti ad affrontare le sfide che la vita presenterà loro. Ringrazio tutte le autorevoli personalità che prontamente hanno risposto al nostro invito, nella certezza che la scuola è il primo presidio di legalità ed il principale cantiere per la costruzione della cittadinanza attiva e consapevole”, afferma la dirigente dell’Ites Da Vinci, Mascolo’.