Caro bollette insostenibile. I comuni spengono illuminazione a monumenti simbolo

33

Il Comune di Caserta, in una nota stampa: “Luci Spente nei Comuni. Caserta aderisce all’iniziativa dell’Anci. Anche il Comune di Caserta parteciperà questa sera alla manifestazione simbolica organizzata dall’Anci, per sensibilizzare il Governo sugli effetti che il caro bollette avrò a breve sui bilanci delle amministrazione con il rischio di tagliare wellfare e servizi per i cittadini. Per alcuni minuti verranno spente le luci di Palazzo Castropignano così come in tutta Italia resteranno al buio monumenti e sedi istituzionali.

“Le risposte dal governo alle nostre richieste -ha spiegato il presidente dell’Anci Antonio Decaro- non sono sufficienti. Evidentemente non si percepisce il rischio che questa crisi si ripercuota negativamente sui bilanci degli enti locali e di conseguenza, soprattutto, sulla possibilità di erogare con continuità i servizi pubblici ai cittadini”.

L’Anci stima per le amministrazioni comunali un aggravio di almeno 550 milioni di euro, su una spesa complessiva annua per l’energia elettrica che oscilla tra 1,6 e 1,8 miliardi di euro”.