Caserta. Cedeva sostanze stupefacenti a bordo di uno scooter, arrestato

41

“Nella mattinata odierna, in Caserta, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia, a conclusione di un’articolata attività di indagine diretta dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, hanno dato esecuzione ad una ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dall’ufficio G.I.P. del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di una persona straniera, residente a Caserta, indagato per il reato di traffico di sostanze stupefacenti. 

L’attività investigativa, avviata nel maggio 2020 e focalizzata sulle dinamiche di spaccio di stupefacenti nel capoluogo casertano, ha permesso di accertare l’attività svolta dall’indagato nella fornitura di hashish e marijuana a diversi stabili assuntori, cessioni operate nelle zone centrali della città capoluogo. 

L’attività di osservazione, controllo e pedinamento eseguita dai Carabinieri consentiva, inoltre, di determinare il modus operandi dell’indagato che raggiungeva gli acquirenti della sostanza stupefacente a bordo della propria autovettura o di uno scooter, così da garantirsi un maggior anonimato ed evitare il controllo delle forze di polizia. 

Nel corso dell’attività sono stati accertati – fatta salva la presunzione di innocenza dell’indagato, fino a sentenza irrevocabile – a molteplici episodi di cessione di sostanze stupefacenti ed identificati numerosi assuntori, i quali sono stati segnalati alla locale Prefettura”. Di sopra, il testo del comunicato della Procura della Repubblica, presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, inviatoci dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Caserta.