CE. Gruppo comunale Prot. Civ. al corso regionale operatori antincendio boschivo

207

Di seguito, il comunicato stampa dell’Assessore del Comune di Caserta alla Protezione Civile, Massimiliano Marzo, giunto in redazione: “Sono partiti quest’oggi, venerdì 11 marzo, i corsi per la formazione, l’informazione e l’addestramento degli operatori antincendio boschivo (Aib), organizzati dalla Protezione civile della Regione Campania, in collaborazione con i centri di servizio per il volontariato (Csv) della Campania. I corsi sono destinati ad oltre 400 volontari con il coordinamento della sala operativa regionale di Protezione civile e il supporto delle sale operative territoriali presso i Geni civili.

 
Le attività si svolgono nelle sedi regionali dislocate nelle varie province e rientrano nel nuovo “Progetto Squadre AIB – Volontari della Regione Campania” per valorizzare l’apporto del volontariato organizzato nella lotta attiva agli incendi boschivi. Quattro le edizioni previste che sono rivolte ai volontari delle organizzazioni iscritte nell’elenco territoriale regionale: la prima è partita oggi, la seconda avrà inizio l’8 aprile 2022, seguiranno quelle di maggio e giugno 2022. Ogni singolo percorso formativo ha una durata complessiva di 56 ore articolate in una formazione teorica della durata complessiva di 32 ore da erogare in modalità mista e 20 ore in modalità Fad sincrona e una formazione pratica in presenza della durata di 24 ore. 


A prendere parte ai corsi Aib anche il gruppo comunale di Protezione Civile di Caserta che ha candidato ben tredici volontari. “È un risultato importante per la città di Caserta che grazie a questo corso avrà dei volontari di Protezione civile preparati a contrastare gli incendi boschivi – dichiara l’assessore al ramo, Massimiliano Marzo – Il fenomeno dei roghi è particolarmente avvertito a Caserta soprattutto nella stagione estiva, quando l’innalzamento delle temperature provoca frequenti incendi di sterpaglie; così come non sono rari episodi di roghi dolosi che arrecano ingenti danni all’ambiente. Ricordiamo tutti il piromane dei Monti Tifatini, arrestato nel mese di agosto del 2021 per aver appiccato un vasto rogo nei pressi della località Centopertose. Avere dunque volontari formati, che possano svolgere anche una funzione di supporto all’operatività dei vigili del fuoco, ci rassicura. Colgo l’occasione per ringraziare i volontari del nostro gruppo comunale ed il coordinatore Francesco Brancaccio per l’enorme disponibilità ed abnegazione che stanno dimostrando”.”

Foto di repertorio.