CE. Marino: “Mimmo Lucano non merita di subire questa ingiustizia”

95

L’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano, aveva messo a punto nel suo paese, un sistema di accoglienza degli stranieri preso da esempio da molti altri politici. Secondo i giudici del tribunale di Locri, in questo sistema, si nascondeva una vera e propria associazione a delinquere responsabile di abuso d’ufficio, truffa, concussione, peculato, turbativa d’asta, falsità ideologica e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. La pena inflittagli in primo grado è di 13 anni e 2 mesi di reclusione. Molti personaggi pubblici si sono fatti avanti sostenendo l’innocenza di Lucano e l’ingiustizia della comminazione di una pena ‘esagerata’. Il Sindaco uscente di Caserta, l’Avvocato Carlo Marino, ha dichiarato sui social:

“Sono un uomo di legge e da professionista, voglio leggere le motivazioni della sentenza, ma da un punto di vista politico la condanna di Mimmo Lucano è per me spropositata, sproporzionata e abominevole. Mimmo è un uomo giusto che non merita di subire quest’ingiustizia. Un terribile capovolgimento della realtà. Mimmo Lucano, insieme a Gino Strada, ha scosso con il suo esempio le nostre coscienze. Grazie al loro esempio abbiamo capito che la strada giusta è quella dell’inclusione e dell’integrazione. Sono fiero delle politiche che abbiamo attuato nella nostra città che è la città nel Sud tra le più accoglienti. Abbiamo raggiunto importanti risultati con i progetti Sprar e abbiamo pensato anche all’accoglienza dei minori non accompagnati. Uomini come Mimmo avranno sempre il nostro sostegno politicamente e umanamente”.