Compostaggio domestico a Caiazzo, il Comune assegna in comodato d’uso le compostiere

19

Riceviamo dal Sindaco di Caiazzo, Stefano Giaquinto, e pubblichiamo: “L’amministrazione comunale di Caiazzo, diretta dal sindaco Stefano Giaquinto, al fine di ridurre i quantitativi di rifiuti a matrice organica destinati allo smaltimento e trattamento, incentiva la pratica del compostaggio domestico, assegnando in comodato d’uso gratuito 30 compostiere ed uno sgravio pari al 15%, della Tari (riferito alla parte variabile) ai cittadini che ne faranno uso. L’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con il delegato Antonio Accurso.

La compostiera è sufficiente per smaltire i rifiuti organici domestici prodotti da una famiglia media di 2/5 persone ed i residui vegetali di un piccolo orto/giardino. Saranno assegnate ai richiedenti che dichiareranno di avere a disposizione un’area verde di non meno 15 metri quadrati di giardino. E’ possibile richiedere la compostiera anche in qualità di domiciliati e affittuari indicando il nominativo del proprietario dell’abitazione; in questo caso la compostiera rimane in dotazione alla abitazione e in nessun caso può essere trasferita con il cambiamento di domicilio del richiedente. Le compostiere verranno assegnate in base all’ordine cronologico di ricezione delle domande al protocollo generale e fino ad esaurimento scorte. Al fine di praticare il compostaggio domestico presso l’orto o il giardino in comproprietà condominiale, è necessario l’assenso di tutti i condomini, anche di coloro i quali non hanno richiesto l’inserimento nell’Albo Comunale dei Compostatori o che, comunque, non praticano il compostaggio domestico. Le domande per l’assegnazione devono essere redatte su apposita modulistica disponibile presso l’ufficio comunale reperibile sul sito internet istituzionale”.