Contraccolpo psicologico Covid19. Supporto Reg. Campania a bambini e adolescenti

128

“La Regione Campania in aiuto dei numerosi bambini ed adolescenti che stanno pagando psicologicamente gli effetti della pandemia da Covid 19. Sono lieta di annunciare che-lo scrive in una nota ufficiale il Consigliere regionale Maria Luigia Iodice-la VI Commissione Consiliare Permanente “Istruzione e cultura, Ricerca scientifica, Politiche sociali” del Consiglio Regionale della Campania di cui faccio parte, ha approvato lo schema di protocollo di intesa tra la Regione Campania e l’Ordine degli Psicologi in merito alle “Strategie per contrastare l’impatto psicologico e sociale della pandemia da Covid-19 nell’infanzia e nell’adolescenza”. Come evidenziato dall’UNESCO, la pandemia da Covid-19, con la forzata chiusura delle scuole per lunghi periodi di tempo e l’implementazione di varie forme di didattica a distanza, ha sollecitato una profonda riflessione sulle metodologie e sugli strumenti impiegati nei processi di apprendimento.

A causa della pandemia, il novantanove per cento dei bambini e degli adolescenti nel mondo sta sperimentando varie forme di isolamento sociale e di convivenza forzata, dovute principalmente alla sospensione delle attività didattiche in presenza, come risulta da diversi studi. In base a ciò la Regione Campania ha istituito un fondo di € 400.000,00 per il sostegno psicologico dell’infanzia e dell’adolescenza volto all’erogazione di voucher gratuiti per assicurare interventi a favore dei soggetti socialmente svantaggiati o a rischio di esclusione sociale, al fine di contrastare gli effetti negativi della pandemia da Covid19 sul benessere psicologico dei minori di età. L’iter è il seguente. Il bambino effettuerà visita dal proprio pediatria, il quale potrà suggerire, laddove fosse necessario, una terapia da massimo dieci sedute presso uno psicologo o psicoterapeuta iscritto in un apposito elenco organizzato dall’Ordine degli Psicologici della Campania.

Il costo delle terapie sarà totalmente gratuito perchè finanziato dalla Regione Campania. Da mamma, da pediatra e da Consigliera Regionale non posso che esprimere soddisfazione per un provvedimento che ritengo preziosissimo per il benessere psicologico dei nostri bambini ed adolescenti. Ringrazio fin da ora gli psicologi e psicoterapeuti che daranno adesione, l’Ordine degli psicologi della Campania, l’Ordine dei Pediatri della Campania e la Direzione Generale Politiche sociali e socio sanitarie”.