David di Donatello: primeggiano la Campania e Napoli, grande soddisfazione

159

Di seguito, il comunicato stampa del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca sulla notte dei David di Donatello, tenutasi ieri sera, e trasmessa su Rai 1: “Una grandissima soddisfazione per il nostro cinema: ai David di Donatello primeggiano la Campania e Napoli. Stravincono “È stata la mano di Dio” e Paolo Sorrentino, miglior film e miglior regia, con la bravissima Teresa Saponangelo migliore attrice non protagonista (al Museo Archeologico Nazionale di Napoli abbiamo da poco inaugurato una mostra con gli scatti d’autore di Gianni Fiorito dedicata al film). Complimenti a Silvio Orlando, miglior attore protagonista, altra icona del nostro cinema, al giovane (ma con un’eredità artistica importante) Eduardo Scarpetta, miglior attore non protagonista in “Qui rido io” di Mario Martone.

E poi, emozionante il premio alla carriera per Antonio Capuano. Carico di suggestioni “I Fratelli De Filippo”, di Sergio Rubini, girato tra Napoli e la provincia di Caserta, e premiato per le musiche del maestro Nicola Piovani. Bravissimi tutti quelli che hanno contribuito a questo straordinario successo. È l’ennesima conferma che i grandi investimenti voluti e realizzati dalla Regione Campania in questi ultimi anni nel cinema, così come in tutto il settore della cultura, premiano i talenti artistici, creano occupazione di qualità e contribuiscono a valorizzare il nostro enorme patrimonio culturale.Edit: i nostri complimenti anche a Leonardo Di Costanzo, Bruno Oliviero e Valia Santella (Aria Ferma) per la Miglior sceneggiatura originale e a Daria D’Antonio Miglior autore della fotografia (È stata la mano di Dio). Riconoscimento anche al film di Giuseppe Bonito “L’arminuta” con Monica Zapelli e Donatella Di Pietrantonio premiate per la Miglior sceneggiatura non originale. Un’edizione in cui la Campania è stata assoluta protagonista”.