Elezioni Portico di Caserta. Oliviero: “nel mio nuovo programma nessuna falsa promessa”

39

In scadenza, a Portico di Caserta, il mandato del primo cittadino Giuseppe Oliviero. A contendersi la fascia tricolore con il Sindaco uscente, vi sarà Franco Cantiello. Cantiello, con la sua ‘Portico Rinasce’, potrà contare sull’appoggio di tre uscenti: Venere Russo, Cosimo Cristillo e Gerardo Massaro. A questi si aggiungono volti nuovi della politica come imprenditori, professionisti e operai.

Intanto Oliviero fa un resoconto dei 5 anni di amministrazione che si conluderanno a breve, soffermandosi sulle note positive del suo operato e sui progetti messi in cantiere per un eventuale e futuro lustro a capo della nuova amministrazione comunale. Di seguito l’appunto stampa del Sindaco uscente Oliviero: “Cinque anni fa, quando i cittadini portichesi ci hanno scelto per amministrare, intraprendere un nuovo cammino costituiva per certi versi un rischio, perché su un sentiero disseminato di solchi profondi, frutto di anni di cattiva gestione, sarebbe stato facile smarrirsi o perdere l’orientamento. Era necessario invertire la rotta, costruendo un itinerario nuovo che, però, come ogni cammino, implica guardare avanti con lo sguardo rivolto alla meta, quella che ci dice chi vogliamo essere e dove vogliamo arrivare. Oggi, la nostra squadra, raggiunge un traguardo che è in sé l’inizio di una nuova storia. Una storia che non potrebbe essere raccontata senza ripercorrere quei passi che ci hanno condotto oggi a richiedere nuovamente fiducia per garantire la continuità che una città merita di avere per rivedersi nella sua veste migliore. Ritrovo nei miei concittadini la stessa motivazione che ha guidato me e la mia squadra verso la realizzazione di una città che non aspira alla straordinarietà ma ad una meritata normalità. La nostra nuova sfida inizia dal mio sentito “grazie” ad ogni singolo cittadino perché questo cammino lo abbiamo tracciato insieme, ogni singolo giorno di questi cinque anni. Continueremo a farlo augurandomi che questa tornata elettorale sia una nuova occasione di confronto, un incubatore di proposte e interlocuzioni. Nel programma che avrò il piacere di condividere con voi nei prossimi giorni non troverete proposte roboanti né false promesse, le stesse che non abbiamo fatto in passato, fermamente convinti che siano altri i modi del fare attivo, serio, concreto. Troverete, invece, un filo rosso che congiunge il presente e il futuro che immaginiamo per la nostra città nelle opere, nei progetti, nelle iniziative a cui abbiamo dedicato l’impegno che tutti i giorni ci gratifica e ci unisce. Lo stesso impegno che ha mantenuto coeso un gruppo per un intero mandato e che oggi non cambia ma si espande, accoglie donne e uomini pronti a dedicarsi al bene comune e a costruire relazioni solide e durature nel tempo. Non sarà mai tempo di personalismi e interessi privati. Sarà tempo solo di continuare a prendersi cura della nostra città con onestà assoluta e trasparenza, convinto, anzi certo di essere sulla strada giusta”.