Eurovision. L’italia trionfa con i Maneskin. “Rock’n’roll never die”

121

I Maneskin trionfano a Eurovision 2021 con Zitti e buoni dopo un’esibizione da brividi e un testa a testa da cardiopalma con Francia e Svizzera. I bookmakers quotavano la band romana in posizioni di alta classifica. Salire sul podio sembrava quasi una certezza per Maneskin, anche se certezze mai ce ne sono. Hanno vent’anni’-come cantano in un loro singolo-e non devono dimostrare nulla.

Invece, ieri sera, ma nel corso dell’intera settimana hanno dimostrato veramente tutto, hanno dimostrato di valere tanto e di fare buona musica. Dopo la premiazione, poco prima della loro ultima esibizione a Rotterdam, Damiano, frontman della band sale sul palco, impugna il microfono e lancia un monito al pubblico tutto: «Vogliamo solo dire all’Europa, a tutti, Rock’n’roll never die, il Rock and Roll non morirà mai!»​. E il Rock and Roll non morirà e anzi con i Maneskin sta vivendo una nuova primavera europea. Il Rock si veste di abiti bohémien e al contempo diventa trasversale. Può essere apprezzato da molti, amato da alcuni, odiato da tutti. Complimenti ai Maneskin.