Inizia l’anno scolastico, parte il servizio di vigilanza fuori agli istituti

17

Di seguito il testo del comunicato stampa del Comune di Casapulla giunto in redazione: “Inizia l’anno scolastico, parte il servizio di vigilanza fuori agli istituti: saranno impegnati i percettori del Reddito di Cittadinanza

Con l’inizio dell’anno scolastico e l’apertura degli istituti, a Casapulla parte il servizio di vigilanza all’esterno dei plessi cittadini. Saranno impegnati sei percettori del Reddito di cittadinanza, nell’ambito del Puc (Progetti utili alla collettività) attivato dall’Ente capeggiato dal sindaco Renzo Lillo. Organizzato dall’ufficio dei Servizi sociali, con in prima fila l’assessore delegata Maria Sorbo, in collaborazione con i vigili urbani, il progetto si svolgerà all’esterno degli istituti scolastici ‘Capoluogo’ di piazza Municipio, di via Rimembranza e via Kennedy. Gli incaricati dovranno supportare gli agenti di polizia municipale durante l’ingresso e l’uscita degli alunni dalle scuole. Già in passato sono stati attivati altri Puc a Casapulla, soprattutto durante il periodo della pandemia da Coronavirus.

Il nome del progetto era ‘Comune in sicurezza: regolamentazione delle entrate nella casa comunale’. Anche in questo caso sono stati coinvolti i percettori del reddito di cittadinanza, impegnati nell’accogliere l’utenza all’ingresso e ad indirizzare i cittadini all’ufficio appropriato in base alla richiesta. Il piano di sicurezza in Comune ha assunto particolare importanza soprattutto durante la pandemia per evitare il contagio. L’amministrazione diretta dal sindaco Lillo sta lavorando per attivare altri Progetto utili alla comunità che avranno inizio già nei prossimi mesi”.