Juvecaserta-Benevento. I bianconeri perdono un’importante occasione

35

“Alla Ble Juvecaserta Academy non è riuscito il colpo sul campo della Miwa Energia Benevento e non ha saputo sfruttare le concomitanti sconfitte di Angri e Lamezia per agguantare in solitaria la seconda posizione in classifica alle spalle della capolista Diesel Tecnica Sala Consilina. I bianconeri sono andati abbastanza vicini a ribaltare un risultato che li ha visti inseguire per gran parte della gara, anche con divari in doppia cifra: è finita 69-66 per i sanniti ed i casertani devono anche recriminare sui tanti errori dalla linea della carità dove hanno chiuso con un misero 47% (15/32). Il primo periodo di gioco si è andato dipanando sul piano del più perfetto equilibrio con le due squadre sempre a contatto con i beneventani che hanno sapientemente sfruttato sotto canestro la coppia Alunderis-Ordine. Il 22-21 segnato dal tabellone al 10’ ha rappresentato l’esatta fotografia di quanto visto in campo con il quintetto locale di coach Parrillo certamente più aggressivo in difesa. L’equilibrio è stato spezzato nel secondo periodo di gioco da due triple consecutive di Papa che ha consentito ai padroni di casa di portarsi sul +9 (34-25).

E la migliore precisione al tiro dalla distanza è stata una costante della formazione sannita che ha raggiunto il massimo vantaggio sul 49-26 grazie ad una terza tripla dello stesso Papa. La Ble ha risposto con Blair (due triple consecutive per lui), ma non è riuscita a colmare il gap andando all’intervallo lungo sul punteggio di 44-35 per la formazione locale. Il ritorno in campo non ha modificato l’andamento della gara con il quintetto di coach Parrillo bravo a conservare sempre un discreto margine di vantaggio (tra i 6 ed i 10 punti) grazie anche ai tanti errori dalla lunetta dei casertani. Conservato il vantaggio in doppia cifra al 30’ (59-49), Benevento ha continuato a difendere con tanta aggressività non concedendo mai ai bianconeri tiri semplici e conservando 11 punti di margine (67-56) a poco meno di quattro minuti dalla fine quando la coppia Markus-Kuvekalovic ha confezionato un parziale di 10-0 che ha completamente riaperto la gara. Benevento è stata brava a sfruttare con Alunderis l’ultima azione per realizzare il +3 a 8” dalla conclusione, mentre il tiro di De Ninno sulla sirena si è infranto sui ferri del Palatedeschi.Questo il commento di coach D’Addio a fine partita: «Partita dai due volti a Benevento, con un primo tempo in cui abbiamo fatto fatica ad alzare l’intensità concedendo canestri facili e troppi secondi tiri ed un secondo tempo completamente diverso, soprattutto nella nostra metà campo, concedendo solo 25 punti ai padroni di casa. Purtroppo la scarsa percentuale ai tiri liberi (17 sbagliati) e qualche scelta affrettata nei momenti decisivi nel finale hanno vanificato lo sforzo fatto per portarla a casa. Avremo sicuramente tanti spunti di riflessione su cui lavorare. In questo momento della stagione ogni dettaglio ha un peso specifico importante, per arrivare in fondo non bisogna trascurare nulla, soprattutto in trasferta».
Miwa Energia Benevento – Ble Juvecaserta Academy   69 – 66(22-21, 44-35, 59-49)
Miwa: Rianna 5. Papa 9, Naddeo ne, Manisi 0, Parrillo 2, Smorra ne, Ordine 22, Murolo 13, Rusciano 2, Laudanna, Laudando ne, Alunderis 16. Allenatore: ParrilloBle: Mastroianni ne. Markus 9. Cioppa 1, Kuvekalovic 19, De Ninno 6, Blair 9. Greco 2, Bagdonavicius 14, Romanelli ne. Tinto 4, D’Aiello 2. Miraglia ne. Allenatore: D’addioArbitri: Pezzella e Arciello”. Questo, il testo del comunicato della Ble Juvecaserta Academy, giunto in redazione.