Ladri in azione. Svaligiano appartamenti e fuggono a bordo di una supercar

85

Anche quest’anno le bande di “topi” d’appartamento hanno confermato una triste consuetudine, entrando in azione con ritmo sempre più incalzante in prossimità delle feste natalizie. Registriamo purtroppo una lunga escalation di furti in abitazioni, dal centro alla periferia. In particolare il giorno di Natale i soliti ignoti si sono dati da fare, approfittando delle molte case lasciate incustodite.
In queste ore Polizia e Carabinieri stanno gradualmente intensificando i servizi di pattugliamento del territorio, ma i ladri a quanto pare non si lasciano scoraggiare, continuando a spostarsi abilmente in modo del tutto indisturbato. Di seguito l’appello di una vittima di furto giunta in redazione: “RAPINATORI IN AUDI RS6!!! Massima condivisione!

In questi giorni di festività Natalizie si sono registrati numerosi furti in abitazione talvolta sfociati in rapina vera e propria. Si tratta di una banda di ladri rapinatori (alcuni napoletani, altri stranieri) che agisce in gruppo di circa 6/7 persone, incappucciati ed armati di mazze (e probabilmente anche di armi da fuoco)! Sono uno o due i pali che attendono in auto con mascherina e passamontagna per non farsi riconoscere, mentre gli altri elementi mettono a segno il colpo totalmente incappucciati.
Probabilmente, dopo aver puntato l’abitazione, fanno giri di vedetta per studiare le abitudini delle vittime e colpire non appena questi lasciano casa libera o abitata da solo persone fragili o anziane. Sono sempre più frequenti gli avvistamenti di un’AUDI RS6 GRIGIO CHIARA che sfreccia a tutta corsa e negli ultimi giorni si susseguono incessanti le denunce presso le forze dell’ordine per violazioni di domicilio, furti e rapine. In alcune testimonianze si parla anche di una RS6 di color azzurro e per questo si sospetta siano due i gruppi di malviventi che stanno agendo con lo stesso modus operandi. Utilizzano sempre targhe diverse, spesso rubate o false. Laddove le forze dell’ordine sono riusciti ad incrociarli, l’inseguimento ha avuto breve durata non potendo tener testa ai 600 cavalli del bolide station wagon. FACCIAMOCI FORZA DELLA CONDIVISIONE, ALLERTIAMOCI L’UN L’ALTRO E SE SENECESSARIO SEGNALIAMO GLI AVVISTAMENTI A CHI DI DOVERE. COMMENTIAMO NUMEROSI CERCANDO DI TRACCIARE I LORO SPOSTAMENTI E GLI ATTI CRMINOSI MESSI A SEGNO. Per ora si sa che hanno toccato Casagiove, Santa Maria Capua Vetere, San Leucio, Briano, Caserta, San Nicola La Strada, San Marco Evangelista, Marcianise, Orta di Atella, Aversa, Frattamaggiore, San’Antimo e paesi limitrofi, dove si suppone si nascondano”.