MARCIANISE. Periodo natalizio, scattano divieti specifici a causa dell’emergenza covid

66

“Sono stati adottati nuovi provvedimenti fortemente limitativi nel periodo natalizio, con divieti specifici, a causa dell’emergenza covid. Sono contenuti nella nuova ordinanza che ha firmato oggi il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, vigente in tutto il territorio della Campania.-lo scrive in una nota stampa, il Sindaco di Marcianise, Antonello Velardi, che prosegue-Li riassumo brevemente.

A decorrere dall’antivigilia, giovedì 23 dicembre, e fino al sabato primo gennaio dell’anno prossimo gennaio, per l’intero arco della giornata è fatto divieto di consumo di cibo e bevande, alcoliche e non alcoliche, con esclusione dell’acqua, nelle aree pubbliche, ivi compresi gli spazi antistanti gli esercizi commerciali, le piazze, le ville e i parchi comunali. Resta consentito il consumo ai tavoli all’aperto, nel rispetto del distanziamento previsto.Nello stesso periodo, nei luoghi pubblici all’aperto è fatto divieto di svolgimento di eventi, feste o altre manifestazioni che possano dar luogo a fenomeni di assembramento o affollamento.

E’ inoltre confermato l’obbligo di indossare dispositivi di protezione individuale (le mascherine), anche all’aperto, in ogni luogo non isolato (ad esempio i centri urbani, le piazze, i lungomari nelle ore e situazioni di affollamento). Nei giorni di Natale (giovedì 23, venerdì 24, sabato 25) dell’ultimo dell’anno (venerdì 31 dicembre) e di Capodanno (sabato primo gennaio), dalle 11 e fino alle 5 del giorno successivo, ai bar e agli altri esercizi di ristorazione è fatto divieto di vendita con asporto di bevande, alcoliche e non alcoliche, con esclusione dell’acqua.Per effetto di queste limitazioni, gli esercizi commerciali dovranno riorganizzarsi e dovranno essere annullate una serie di manifestazioni previste nell’ambito di Xmas on the Street a Marcianise.

Stiamo cercando di capire se le iniziative potranno essere riprogrammate, con uno spostamento nei giorni non toccati dai divieti. Speriamo di riuscire a stilare un nuovo programma, nel più breve tempo possibile. Ve ne daremo notizia.Un po’ di pazienza, è quella che chiediamo a tutti voi, ai cittadini e agli operatori. Ci dispiace molto, ma in questo momento non possiamo fare altrimenti e, soprattutto, abbiamo l’obbligo tutti di rispettare le nuove norme, ci piacciono o meno”.