Mondragone. La visita del direttore generale dell’Asl Caserta Amedeo Blasotti

25

Riceviamo e pubblichiamo: ‘ZANNINI: PRIMO SOCCORSO, OSPEDALE DI COMUNITÀ E NUOVO CENTRO TERMALE LE NOSTRE PRIORITÀ , IL COMUNE PRONTO A FARE LA SUA PARTE.

Visita istituzionale ieri mattina del neo direttore generale dell’Azienda Sanitaria Locale di Caserta, Amedeo Blasotti, presso il Distretto Sanitario di Mondragone. Accompagnato dal nuovo direttore sanitario dell’Asl, Enzo Iodice, il vertice della sanità in Terra di Lavoro è stato accolto dal direttore del distretto sanitario, Severo Stefanelli, dal consigliere regionale Giovanni Zannini, dal sindaco di Mondragone, Francesco Lavanga, con l’assessore delegata Maria Tramonti, e dai primi cittadini di Carinola, Giuseppina Di Biasio, con l’assessore al ramo Maria Sorvillo, di Falciano del Massico, Giovanni Erasmo Fava, e di Cancello Arnone, Raffaele Ambrosca.


Blasotti ha visitato la struttura, accanto alla quale dovrà sorgere il nuovo Ospedale di Comunità già finanziato dalla Regione Campania sulla base della programmazione dell’Asl Caserta, si è confrontato con il personale che opera nel Distretto ed, infine, si è intrattenuto con i rappresentanti istituzionali della città litoranea e del territorio limitrofo sui diversi progetti in cantiere e su alcuni interventi ed iniziative che presto saranno attuati, fornendo un aggiornamento anche sul cronoprogramma per la realizzazione del primo ospedale di comunità e del primo soccorso a Mondragone. “Ospedale di comunità. primo soccorso e le terme a Mondragone, sono queste le priorità che, unitamente al sindaco Francesco Lavanga e all’assessore delegata Rosaria Tramonti, abbiamo affidato alle cure del nuovo direttore generale dell’Asl CE Amedeo Blasotti. Insieme Con il nuovo direttore sanitario Enzo Iodice, ci hanno assicurato sui tempi celeri per la costruzione dell’Ospedale di Comunità e dell’annesso Primo Soccorso a Mondragone, le cui procedure vanno avanti spedite. Noi vigiliamo e vigileremo ma siamo ottimisti”, dichiara Zannini (De Luca Presidente).


“Abbiamo poi chiesto un impegno deciso sul settore termale, tra nuovo fabbisogno ed i necessari accreditamenti. Il Comune di Mondragone, già con il sindaco Virgilio Pacifico e oggi, in continuità, con il neo primo cittadino Lavanga, ha messo da tempo a disposizione un immobile di proprietà comunale, le ex terme Petrinum, affinché sia completato ed utilizzato per implementare l’offerta sanitaria pubblica locale, anche termale. Di questo, ringraziamo il direttore del direttore sanitario Severo Stefanelli per la determinazione con cui sta seguendo questi importanti progetti”, conclude il presidente della VII Commissione permanente Ambiente, Energia e Protezione Civile del Consiglio Regionale della Campania’.