N. Miccolupi: “A Capua macerie da raccogliere a causa di decenni di malapolitica”

117

Lo apprendiamo dalla pagina Facebook di di Nunzia Miccolupi, Portavoce del M5S di Capua: “I tre consiglieri del presunto centrodestra, pur di pulirsi la faccia dai danni del passato, pur di coprire la stoltezza di essere stati assenti nei momenti propizi in cui avremmo potuto mettere in difficoltà questa Amministrazione, asseriscono cose che non abbiamo mai detto né sostenuto! Addirittura prevedono che siamo pronti a passare in maggioranza! Contribuire, pur restando in opposizione e portare avanti un lavoro per la collettività, viene fatto passare come collaborazione. Un metodo innovativo? Non sappiamo e non sapremo se verrà compreso. Sta di fatto che proprio l’arroganza, la presunzione e la mancanza di ascolto delle vecchie amministrazioni hanno portato Capua ad un paese di serie B. Capiamo che in politica si deve stare dentro o fuori, a favore o contro…una via di mezzo viene fraintesa. Ci dispiace che a qualcuno non sia chiaro il nostro operato e si sia fatto condizionare da politicanti da quattro soldi, oltre che da personaggetti mascherati da pentastellati. Intanto i nostri punti del programma li stiamo portando avanti, perché non seguire il nostro esempio? Sappiate una cosa. A Capua ci sono ancora macerie da raccogliere a causa di decenni di malapolitica ed, il colpo finale, lo ha dato la pandemia. Il problema non è solo legato alla mancanza di decoro e taglio dell’erba. Magari! I problemi sono tanti. Strutturali, tecnici, economici, problemi in cui politici camaleontici sguazzano. Solo lavorando fianco a fianco, senza colore politico (ma, forse, questa è utopia) si potrà riuscire ad intravedere la luce a Capua. Intanto, sul chiacchiericcio da bar, nei nostri confronti, ci facciamo una grande risata”.