Nel casertano. Medico aggredito selvaggiamente con calci e pugni

35

Bruttissimo episodio verificatosi presso la guardia medica di Teano. Nel corso della giornata di ieri un paziente ha aggredito verbalmente e poi fisacamente un medico, che è stato colpito con calci e pugni. Sono dovuti intervenire i colleghi per difendere il medico e consentirgli di uscire indenne dall’assalto. Sul posto sono poi giunti i carabinieri della stazione di Teano che hanno riportato la calma.

“In una nota Il Sindacato dei Medici Italiani settore continuita’ assistenziale esprime la solidarieta’ per il collega aggredito selvaggiamente con ripetuti pugni e calci nell’esercizio delle sue funzioni all’interno del presidio di continuita’ assistenziale di Teano in provincia di Caserta…Inoltre si sottolinea dal Sindacato la sola  presenza di altri sanitari intervenuti durante la aggressione ha evitato il peggio. Chiediamo concludono dallo Smi Videosorveglianza e vigilanza nei presidi di continuita’ assistenziale in tutta la Regione e la presenza di minimo due medici per turno in tutti i presidi vista la escalation di aggressioni”.