S. F. a Cancello. Tentano di vendere acqua colorata spacciandola per gasolio. In 2 nei guai

168

Di seguito, il testo del comunicato dei Carabinieri di Caserta, giunto in redazione: “San Felice a Cancello (CE): Due persone del napoletano sorprese dai Carabinieri mentre tentavano di vendere acqua colorata spacciandola per gasolio.

I carabinieri della locale Stazione, nel corso di un servizio di controllo del territorio svolto nel comune di San Felice a Cancello (CE), quartiere Piedarienzo, hanno proceduto al deferimento instate di libertà di due persone provenienti dalla provincia di Napoli, ritenute responsabili di tentata truffa e ricettazione.

I militari dell’Arma, su segnalazione di un privato cittadino hanno fermato ed identificato i due occupanti di un autovettura che si aggiravano in quel centro con fare sospetto. A seguito dell’immediata perquisizione personale e veicolare, i due sono stati trovati in possesso di 10 taniche da 20 litri contenenti, apparentemente, gasolio ma di fatto risultato, a seguito di controllo, acqua con colorante. Infatti, nell’autovettura sono stati altresì rinvenuti un flacone di colorante del tipo “giallo ossidato“, una tanica da 5 litri contenente carburante ed un imbuto. Gli immediati accertamenti e l’identificazione di alcune viittime hanno permesso di ricostruire la truffa organizzata dai due deferiti che proprio in San Felice a Cancello stavano tentando di vendere agli ignari accquirenti acqua colorata spacciandola per gasolio.

Il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro”.