SNLS. BONUS PER I CAREGIVERS DELLE PERSONE CON DISABILITÀ

86

Il testo del seguente avviso, relativo alla richiesta di erogazione di bonus per i caregivers delle persone con disabilità, lo si trova in formato pdf sul sito ufficiale del Comune di San Nicola La Strada.

AVVISO PER L’EROGAZIONE DI BONUS PER I CAREGIVERS DELLE PERSONE CON DISABILITÀ GRAVE O GRAVISSIMA ELEGGIBILI ALLE CURE DOMICILIARI INTEGRATE E FINALIZZATO ALL’ISTITUZIONE DI UN REGISTRO DEI CAREGIVERS Approvato con determinazione dirigenziale n. 1591 del 30/09/2021 Premesso che: Con la legge 27 dicembre 2017, n. 205, recante «Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020», art. 1 comma 254, è stato istituito presso la Presidenza del Consiglio dei ministri il Fondo per il sostegno del ruolo di cura e di assistenza del caregiver familiare con una dotazione iniziale di 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018, 2019 e 2020, destinata alla copertura finanziaria di interventi finalizzati al riconoscimento del valore sociale ed economico dell’attività di cura non professionale del caregiver familiare; L’art. 1, comma 255, della legge 30 dicembre 2017, n. 205, definisce caregiver familiare la persona che assiste e si prende cura del coniuge, dell’altra parte dell’unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto, di un familiare o di un affine entro il secondo grado ovvero, nei soli casi indicati dall’articolo 33, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, di un familiare entro il terzo grado che, a causa di malattia, infermità o disabilità, anche croniche o degenerative, non sia autosufficiente e in grado di prendersi cura di se’, sia riconosciuto invalido in quanto bisognoso di assistenza globale e continua di lunga durata, o sia titolare di indennità di accompagnamento; con la legge 30 dicembre 2018, n. 145, recante «Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021» che, all’art. 1, comma 483, è stato previsto l’incremento del Fondo per il sostegno del ruolo di cura e di assistenza del caregiver familiare di cinque milioni di euro per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021; La legge regionale 20 novembre 2017, n. 33 della Regione Campania riconosce, nell’ambito delle politiche del welfare, la cura familiare e la solidarietà come beni sociali in un’ottica di responsabilizzazione diffusa e di sviluppo di comunità e a tal fine promuove e valorizza la figura del caregiver familiare, quale componente informale della rete di assistenza alla persona e risorsa del sistema integrato dei servizi sociali, socio-sanitari e sanitari (art. 1), definendolo come “la persona che si prende cura nell’ambito del Progetto Individuale di cui all’articolo 14 della legge 8 novembre 2000, n. 328 di una persona consenziente, non autosufficiente o comunque in condizioni di necessario ausilio di lunga durata, non in grado di prendersi cura di sé” (art. 2); con la legge regionale 20 novembre 2017, n. 33, in relazione alle esigenze della persona accudita, la Regione Campania ha inteso tutelare i bisogni del caregiver familiare attraverso interventi ed azioni a suo supporto e definire le modalità per favorire l’integrazione della sua attività nel sistema regionale degli interventi sociali, socio-sanitari; ciò anche al fine di garantire alle persone non autosufficienti forme di assistenza che consentono loro la permanenza presso il proprio domicilio o in un contesto di relazione familiare;



con la deliberazione di Giunta Regionale n. 170 del 07/04/2020 è stato approvato il Piano per l’emergenza socio-economica COVID 19 contenente, fra l’altro, misure straordinarie di sostegno alle imprese, ai professionisti e ai lavoratori autonomi, nonché di supporto alle famiglie e di aiuto ai singoli cittadini in difficoltà; con DGR n. 124/2021 è stato approvato un programma di interventi per il riconoscimento ed il sostegno del ruolo di cura familiare, a valere su risorse di cui al DM 27/10/2020 e al POR Campania FSE 2014/2020; Con nota prot. 78929 del 30/07/2021 è stata acquisita da codesto Ambito la comunicazione della Regione Campania riguardo il riconoscimento di un bonus una tantum di € 250,00 ai caregivers di persone con disabilità grave o gravissima eleggibili alle cure domiciliari integrate e valutate attraverso l’Unità Valutativa integrata (UVI) dall’ASL di competenza alla data del 22/01/2021, anche già percettori di un sostegno monetario; la Regione Campania, inoltre, individua la persona disabile grave o gravissima ovvero:  per disabilità grave si intende quella con riconoscimento di gravità ai sensi della L. 104/92 art.3 comma 3 e valutazione in UVI con strumenti in uso (SVAMA o SVAMDI) e con punteggio minimo Barthel di 55;  per disabilità gravissima si intende, ai sensi dell’art.3 del DPCM 26/09/2016 la condizione di persone beneficiarie di indennità di accompagnamento di cui alla legge 11/02/1980 o comunque definite non autosufficienti ai sensi dell’allegato 3 del DPCM n.159/2013, e valutazione in UVI con strumenti in uso (SVAMA o SVAMDI) e per una delle condizioni di cui al medesimo art.3 del DPCM 26/09/2016 con punteggio ivi indicato. Con la succitata nota viene richiesto a codesto Ambito di individuare, attraverso le modalità più agevoli in base alla propria organizzazione e senza aggravi a carico delle persone interessate, i caregivers aventi i requisiti di accesso; considerato che questo Ambito deve produrre alla Regione Campania un elenco di potenziali beneficiari, caregives delle persone con disabilità già in carico presso codesto Ambito, per la successiva erogazione di un bonus una tantum da 250,00 euro a caregiver e per un massimo di un caregiver a disabile.
AVVISA POSSONO FARE RICHIESTA I CAREGIVERS DELLE PERSONE CON DISABILITÀ GRAVE O GRAVISSIMA, COME SU DESCRITTI, ELEGGIBILI ALLE CURE DOMICILIARI INTEGRATE E VALUTATE ATTRAVERSO L’UNITÀ VALUTATIVA INTEGRATA (UVI) DALL’ASL DI COMPETENZA ALLA DATA DEL 22/01/2021, ANCHE GIÀ PERCETTORI DI UN SOSTEGNO MONETARIO. Posso presentare domanda i caregivers residenti nei comuni dell’Ambito C1: Caserta, Casagiove, Castel Morrone e San Nicola La Strada.


Con la firma dell’istanza di adesione, il caregiver attesta il possesso della condizione di caregiver come definita dalla Legge 205/2017 così come riportata in premessa al secondo punto, e si impegna all’iscrizione al Registro Regionale dei caregivers familiari, di cui al DGR 124/2021, non appena attivo. L’ istanza di adesione scaricabile dal sito internet del Comune di Caserta, dovrà essere trasmessa entro le ore 12.00 del 30/10/2021 al protocollo generale dell’Ambito Sociale C01 solo ed esclusivamente secondo le seguenti modalità: 1.invio tramite PEC ( a pena di esclusione): l’istanza corredata di tutti i documenti richiesti, compilata in modo comprensibile e scansionata in UNICO FILE in formato PDF (LEGGIBILE) dovrà essere inviata al seguente indirizzo pec: ufficioambito_udp@pec.comune.caserta.it recante come oggetto “RICHIESTA DI BONUS PER I CAREGIVERS DELLE PERSONE CON DISABILITÀ”. N.B.: L’Ambito C01 non prenderà in considerazioni le istanze pervenute con formato JPEG (fotografia effettuate tramite smartphone) o comunque in formato diverso dal PDF (UNICO FILE). consegna a mano ( a pena di esclusione): la domanda compilata in modo leggibile corredata di tutti i documenti richiesti OBBLIGATORIAMENTE IN BUSTA CHIUSA potrà essere consegnata presso il Protocollo Generale dell’Ambito C01 sito in Via San Gennaro 08- 81100 Caserta nei seguenti giorni: dal Lunedì al Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00; la consegna può avvenire solo nei giorni stabiliti e da parte di una sola persona dotata di mascherina, green pass, e senza altre persone al seguito. Il Protocollo Generale non accetterà le istanze se non in busta chiusa. Scaduto il termine, il l’Ambito, tramite apposita commissione, effettuerà l’istruttoria e redigerà l’elenco da trasferire alla Regione Campania ai fini dell’effettiva erogazione del bonus. Il presente avviso verrà pubblicato all’Albo Pretorio del Comune di Caserta”.