SNLS. Così non va: deiezioni canine a gogò per strade cittadine, multe salate per i trasgressori

167

I proprietari o detentori a qualsiasi titolo dei cani, hanno l’obbligo di raccogliere gli escrementi prodotti dagli stessi sul suolo pubblico, in modo da mantenere e preservare lo stato di igiene e decoro del luogo. Le deiezioni canine non raccolte trasformano le strade della città in un “percorso di guerra”. Questo problema è più che mai presente a San Nicola La Strada, ove i cestini appositi installati su buona parte della città, vengono poco spesso utilizzati da chi porta a passeggio i propri amici a quattro zampe. Sono ancora molte le persone che preferiscono lasciare sul suolo pubblico gli escrementi degli animali. Non mancano segnalazioni e voci di dissenso su tale comportamento assai diffuso sul territorio.

Le considerazioni del Luogotenente del Nucleo Ambiente dei Vigili Urbani di San Nicola La Strada, Giovanni Ferrante: “Amiche e amici possessori di cani, negli ultimi giorni stanno arrivando al Comando della Polizia Municipale molte segnalazioni e Mail riguardanti le deiezioni canine lasciate ovunque sui marciapiedi. Esiste un’ordinanza Comunale che disciplina la materia: vi sono regole precise da rispettare e sono previste sanzioni severe(multe) per chi le trasgredisce. Perché arrivare a tanto? Perché non rispettare l’ambiente e chi in questo ambiente ci vive? Perché girarsi dall’altra parte sperando furbamente di non essere visti? Perché?

Fermatevi, riflettete, rispettate, e potrete a vostra volta chiedere e ricevere rispetto dagli altri”.