Truffe consumate o tentate nei confronti di anziani, l’intervento dei Carabinieri

19

Di seguito il testo del comunicato stampa della Procura della Repubblica, inviatoci dal Comando provinciale dei Carabinieri di Caserta: “In data 7.6.2022, i Carabinieri della Compagnia di Caserta hanno dato esecuzione ad un’ordinanza con la quale è stata applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta di questa Procura, nei confronti di un soggetto gravemente indiziato, unitamente ad altri in corso di identificazione, di numerose truffe perpetrate nella provincia di Caserta in danno di persone anziane. 

In particolare, le attività di indagine hanno consentito di ricostruire 12 episodi riguardanti truffe consumate o tentate nei confronti di soggetti vulnerabili per un danno complessivo ammontante a circa 40.000 euro fra denaro e preziosi. 

L’ordinanza di custodia cautelare costituisce l’epilogo di una complessa attività investigativa, diretta da questa Procura e condotta dai Carabinieri della Compagnia di Caserta, grazie alla quale sono state acquisite preziose informazioni che hanno permesso anche di scongiurare che numerosi tentativi di truffa venissero portati a compimento. 

Le attività di indagine hanno consentito di documentare il consolidato modus operandi dell’indagato, il quale, dopo aver individuato il Comune dove operare e aver selezionato le vittime, contattava le stesse fingendosi un parente (solitamente il figlio o il nipote), con la finalità di convincere la persona anziana dell’urgente necessità di ricevere un pacco postale per la consegna del quale era necessario corrispondere una somma di denaro. Una volta che la vittima aveva abboccato al raggiro, l’esecutore materiale si presentava a casa e prelevava la somma richiesta o, in caso di assenza di contanti, gioielli e monili in oro”.