TUTELA DELL’AMBIENTE E DEGLI ANIMALI IN COSTITUZIONE. Il si’ della Camera

38

“La Camera dei Deputati ha approvato, con la maggioranza dei due terzi dei suoi componenti, la proposta di legge costituzionale “Modifiche agli articoli 9 e 41 della Costituzione in materia di tutela dell’ambiente”.

Il progetto di legge costituzionale si compone di tre articoli: l’articolo 1, introduce un nuovo comma all’articolo 9, al fine di riconoscere nell’ambito dei Principi fondamentali enunciati nella Costituzione un principio di tutela ambientale; accanto alla tutela del paesaggio e del patrimonio storico-artistico della Nazione, richiamato dal secondo comma, si attribuisce quindi alla Repubblica anche la tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi.Viene inoltre inserito un principio di tutela degli animali, attraverso la previsione di una riserva di legge statale che ne disciplini le forme e i modi.

L’articolo 2, modifica l’articolo 41 della Costituzione in materia di esercizio dell’iniziativa economica.In primo luogo, interviene sul secondo comma e stabilisce che l’iniziativa economica privata non possa svolgersi in danno alla salute e all’ambiente, premettendo questi due limiti a quelli già vigenti, ovvero la sicurezza, la libertà e la dignità umana. La seconda modifica riguarda invece, il terzo comma dell’articolo 41, riservando alla legge la possibilità di indirizzare e coordinare l’attività economica, pubblica e privata, a fini non solo sociali, ma anche ambientali.

L’articolo 3 reca una clausola di salvaguardia per l’applicazione del principio di tutela degli animali, come introdotto dal progetto di legge costituzionale, alle Regioni a statuto speciale e alle Province autonome di Trento e di Bolzano. Per approfondire https://www.camera.it/leg18/126?tab=2&leg=18&idDocumento=3156-B&sede=&tipo=“. Dalla pagina Facebook di di Marianna Iorio, deputata pentastellata e membro della Commissione Cultura in Parlamento.