V.LITERNO. Luna cane antidroga, recupera borsello con 110g. di droga…

56

“VILLA LITERNO (CE). IL CANE ANTIDROGA LUNA RECUPERA UN BORSELLO CON 110 GR. DI DROGA. VENTIDUENNE ARRESTATO DAI CARABINIERI PER SPACCIO”.

Nel corso di un servizio antidroga eseguito ieri mattina dai carabinieri della Stazione di Villa Literno, con il supporto delle unità cinofile specializzate nella ricerca di stupefacenti appartenenti al Nucleo Carabinieri di Sarno (SA), è stato arrestato un ventiduenne del luogo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante la perquisizione eseguita presso la sua abitazione, sono stati rinvenuti 92 grammi di hashish e 18 grammi di marijuana.

I militari dell’Arma avevano da alcuni giorni notato movimenti sospetti nella zona, il che ha spinto gli agenti ad approfondire le indagini. Grazie alle informazioni raccolte, è stato possibile ottenere un mandato di perquisizione per l’abitazione del sospettato. Nel corso dell’operazione, gli agenti hanno fatto ricorso alla collaborazione del cane antidroga Luna, per condurre ricerche mirate all’interno delle stanze.

L’inquilino ventiduenne, colto di sorpresa dalla presenza delle forze dell’ordine, ha tentato di sbarazzarsi di un borsello di colore nero lanciandolo dalla finestra della sua camera in un terreno adiacente. Tuttavia, grazie al fiuto di Luna, il borsello è stato prontamente recuperato. All’interno del borsello sono stati trovati 185,00 euro in contanti, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento delle dosi. Oltre a ciò, sono stati sequestrati i 92 grammi di hashish e i 18 grammi di marijuana.

Il ventiduenne è stato immediatamente arrestato e condotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione delle autorità giudiziarie competenti. L’arresto e il sequestro delle sostanze stupefacenti rappresentano un importante colpo inflitto al traffico di droga nella zona, dimostrando l’efficacia delle forze dell’ordine nel contrasto a questo grave problema sociale.

Le autorità locali e le forze dell’ordine continuano a lavorare incessantemente per contrastare il fenomeno dello spaccio di droga e tutelare la sicurezza dei cittadini. Operazioni come questa dimostrano l’importanza della collaborazione tra le varie unità specializzate e l’utilizzo di strumenti come le unità cinofile per individuare e contrastare il traffico di sostanze illegali.

Il ventiduenne arrestato sarà sottoposto a processo per rispondere delle accuse di detenzione e spaccio di stupefacenti. L’esito del procedimento contribuirà a determinare la sua responsabilità penale e a garantire che venga applicata la giustizia.